La Camera Ardente (The Burning Camera)

“The current cinema is the Camera Obscura. The future cinema will be the Burning Camera.”

"La Camera Ardente (The Burning Camera)" is a is an online free catalogue which gathers films, documents and books (about cinema). This Atlas clarifies the opportunity of cinema to reflect on itself and to overcome the artistic categories. 

We host (among our titles) films of  Helen Hill, Ignazio Fabio Mazzola, Olivier Dekegel, Wolfgang Lehmann, Guillaume Vallée, Mauro Santini, Anders Weberg, Philippe Cote, Corso Salani, Jeff Zorrilla, Charles-André Coderre, Tomonari Nishikawa, Erik Bullot, Steven Woloshen (...).

 


Masserizie, pietra e pece, spago, uguali a luoghi depuètati e non più familiari. Un film di spie: una volta letto questo messaggio, fallo sparire. Ma se un uomo un giorno decidesse di riconsegnare quello che resta di queste lettere bruciate avrebbe indietro come unico pegno la possibilità di ricordare altrimenti. Interdetti, sfollati di memoria , gli spazi tra un rigo e l’altro comincerebbero una nuova adolescenza. Affinché il ricordo non metta radice, l’uomo provvede a rivoltarne la fodera: ciò che solo lo interessa, ora, è quanto si è lasciato assolutamente fuori, a titolo di crinale.

Tutto questo somiglierà, infine, a una rissa o a un nubifragio. Gentile e lacero e come sfranto, il suo catalogo di lettere non potrà più risarcire il tempo che l’unghia ha impiegato a grattare i sigilli.

Egli saprà, comunque, di essere stato fedele.

 

 

Categoría: